FakePage conferma lo “zerbinismo” – il gazebo ribaltato dei 5merdes

445 visite

I servi del mainstream non dicono nulla sulle migliaia di persone che stanno scendendo in piazza da oltre un mese senza soste, per protestate contro la dittatura sanitaria.

Tra i vari lacchè, ci sono quelli di FakePage, guidati da un loro zerbino che gira con la telecamerina, cercando sempre lo scontro per poter fare la vittima dopo. Per questo barattolo che cammina, quelli che hanno manifestato a Roma e fomentato gli scontri con la polizia, erano i nostalgici di Forza Nuova. In concretezza si tratta di un vecchio trucco dei companeros per sminuire e denigrare le proteste.

Il bussolotto di FakePage ha raggiunto il massimo immortalando cittadini che urlavano “vergogna” nei confronti della polizia, tramutati in un secondo per contestatori degli organizzatori della manifestazione. Montare un video è un gioco da ragazzi per questi “professionisti” dell’informazione, per fortuna sempre più gente inizia a svegliarsi. Se un giorno i servi del mainstream non si faranno più vedere nelle piazze, vorrà dire che avranno capito che non gli conviene, è solo questione di tempo.

Belle notizie sono arrivate da Milano, dove il gazebo del 5infami è stato ribaltato. Un segnale determinato che non guasta mai. I traditori, da destra a sinistra, devono iniziare a preoccuparsi, il popolo non è più disposto ad accettare le loro prese in giro. Speriamo che in tutta Italia succeda la stessa cosa.

Nemmeno nel 68 si vedevano tante persone in piazza. Ora tutti a Roma sabato 11 settembre.