Si svegli chi può!

711 visite

Parlando con amici, compresi quelli che ritenevo sagaci, mi sono reso conto che la guerra sarà lunga e impegnativa. La maggior parte della popolazione è stata ipnotizzata dai lacchè del mainstream, non riescono più a farsi due domande, non riescono più a reagire, per loro sta andando bene tutto, si bevono ogni cazzata dei criminali.

Personaggi come Conte, invece di nascondersi per aver contribuito a mandare in rovina la nostra Nazione, organizzano comizi nelle piazze, Salvini fino a pochi giorni fa dichiarava che il nazipass non sarebbe stato obbligatorio per i dipendenti pubblici e privati, poi il suo partito prende le distanze da una militante coraggiosa che pubblica un meme di denuncia alla farsa di governo, la burina fa finta di fare opposizione, mentre i suoi parlamentari votano per il rinnovo del decreto di emergenza e per il nazipass.

Solo una domanda il popolo beota dovrebbe farsi: come mai pubblicizzano con ogni mezzo, un siero che dovrebbe salvare vite? Dovrebbe essere il popolo a correre per farselo iniettare, senza essere martellato dalle tv e testimonial venduti H24. Purtroppo non ci arrivano proprio.

La benzina in alcune zone d’Italia è arrivata quasi a 2 euro al litro, sta aumentando tutto, ma il popolo coglione è contento, ha fatto il siero, ha il nazipass, potrà andare al ristorante, al cinema, a teatro, allo stadio. Piccolo appunto: non ci sono più gli ultras di una volta. Ci avete fatto caso che i principali capi delle curve sono tutti in galera? Gli infami invece, li hanno comprati con trenta denari.

Non ci lasciano andare al ristorante? Organizziamo cene in casa nostra, magari dando lavoro ad uno chef licenziato perchè ha rifiutato il nazipass e giriamo parola. Tanto per citare un esempio, ma in ogni settore la soluzione si trova.

Resistiamo! Si svegli chi può!